Menu

News dal blog

Bonus lavori a casa 2019

Bonus lavori a casa 2019

Tra le detrazioni fiscali per la casa spicca anche il bonus ristrutturazioni, che è concesso anche a chi effettua in proprio interventi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio. La detrazione avviene sulla spesa sostenuta per l’acquisto dei materiali usati per l’intervento di cui sopra. Tra questi interventi figura, ad esempio, anche l’installazione del sistema di contabilizzazione del calore. A chiarire questo aspetto una circolare dell’Agenzia delle Entrate, il cui testo integrale prevede infatti delle risposte ai dubbi interpretativi in materia di Irpef prospettate dai CAF e da altri tipi di soggetti. 

Detrazioni fiscali e bonus ristrutturazione: chiarimenti
L’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore invidiviali senza sostituzione integrale o parziale degli impianti, oppure qualora la sostituzione avvenga “con un impianto che non presenta le caratteristiche tecniche richieste ai fini della citata detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica, le relative spese sono ammesse alla detrazione spettante ai sensi dell’art. 16-bis, comma 1, lett h) del TUIR nella misura attuale del 50%”. Questo perché si tratta in ogni caso di un intervento che ha come scopo il conseguimento del risparmio energetico.

Detrazioni fiscali e bonus ristrutturazioni 2019: le proroghe
Nella Legge di Bilancio 2019 è contenuta la proroga per un altro anno, e quindi fino al 31 dicembre 2019, delle detrazioni fiscali previste dal bonus ristrutturazioni e bonus mobili al 50%. Prorogato alla fine del 2019 anche l’Ecobonus per gli interventi di efficientamento energetico, sia al 65%, sia di quelli al 50%. Prorogata infine anche la detrazione Irpef del 36% sugli interventi di sistemazione di giardini, balcone, coperture e terrazzi anche condominiali, il cosiddetto Bonus Verde.

Condividi il post

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori